Chiudi

Come pulire i vetri delle finestre e gli specchi

Scritto da il 13/04/2012 in Superfici e metalli - 3 Commenti

come pulire vetri e specchi di casaLa pioggia, le impronte delle mani dei vostri figli, gli insetti e altre cause naturali (e non) sporcano continuamente i vetri delle finestre e gli specchi di casa.

Come primo consiglio, non dimenticate di spolverarli di frequente, internamente ed esternamente. Questo li mantiene belli e puliti ed evita che alla prima pioggia si formino chiazze difficili da rimuovere! Inoltre non lavate mai i vetri mentre il sole risplende alto nel cielo, altrimenti vi accorgerete che rimarranno moltissimi aloni.

I prodotti normalmente in vendita per la pulizia dei vetri spesso rischiano di essere troppo aggressivi, quindi è consigliabile utilizzare non di rado rimedi e trattamenti alternativi.

Quando vi dedicate alla pulizia dei vetri usate panni in cotone, fogli di quotidiani appallottolati o una pelle scamosciata, per evitare di lasciare residui e peli di tessuti difficili da eliminare dalla superficie.

Pulite i vetri inumidendo il panno o il foglio di giornale con una soluzione di acqua, aceto e alcol (800 ml di acqua con 100ml d’aceto e 50 ml d’alcol). Distendete la miscela su tutta la superficie in maniera uniforme e con movimenti rotatori.

Ripassate ed asciugate con un panno pulito o con altri fogli di giornale asciutti. Questa tecnica dovrebbe evitare il formarsi di fastidiosi e antiestetici aloni.

Se verniciando i balconi di casa vi cadono delle macchie di vernice sui vetri è consigliabile bagnare la macchia con della trielina, raschiarla con una lama e poi procedere al normale lavaggio.

Al sole vedrete ora risplendere i vostri vetri e la fatica sarà ripagata :)

Articoli correlati:

Se vuoi altri trucchi su come pulire i vetri delle finestre e gli specchi inserisci i tuoi dati qui

3 Commenti on "Come pulire i vetri delle finestre e gli specchi"

  1. marina 06/05/2012 alle 10:55 · Rispondi

    se i vetri sono particolarmente sporchi (ad esempio quelli della casa vacanze dopo l’inverno), li lavo con una vecchia, ma pulita, spugna dei piatti imbevuta di acqua e detersivo per pavimenti. se ci sono anche schizzi di pioggia rimbalzati e incrostati di terra passo col lato più ruvido, senza troppa forza…, sciacquo e asciugo con microfibra.
    SEmbra più lungo e faticoso, ma in realtà si fa meno fatica che con flaconi di tergivetro che in alcuni casi (SMOG… vapori grassi…) prede lo sporco e lo spalma di qua e di là.
    Se proprio volete l’effetto antiappannamento ne passate un tantino alla fine a vetro già pulito e asciutto

    • Staff 07/05/2012 alle 06:59 · Rispondi

      Ciao Marina grazie mille per il tuo prezioso consiglio :)

Trackbacks for this post

  1. Come pulire l'auto fai-da-te | Come lavare l'auto | Come Pulire

Lascia un commento

*