Chiudi

Come pulire il rame

Scritto da il 09/08/2012 in Superfici e metalli - Non ci sono commenti

pulire il rameIl rame grazie ai suoi pregi ha diverse applicazioni sia in cucina, sia nell’ oggettistica varia. Ma che accorgimenti adottare per pulire il rame?

Se le pentole o gli utensili vengono usati spesso, basta lavarli normalmente con il detersivo dei piatti e una spugna morbida. Il lavaggio in lavastoviglie non provoca danni alle pentole, ma velocizza l’usura dello strato di stagno, quindi consiglio comunque di lavarle a mano.

come pulire il rameSe invece dobbiamo pulire gli oggetti che vengono esposti ed usati di meno, basta acquistare al supermercato un ‘pulitore per rame e ottone’: uno ottimo è il Sidol Henkel. L’operazione è semplice: mettere il prodotto sul cotone idrofilo, strofinare l’oggetto da pulire, risciacquarlo e asciugarlo immediatamente con un panno morbido. Si può usare anche il metodo ‘a immersione’ e cioè: versare il prodotto in un recipiente, immergerci la stoviglia da pulire, lasciarlo agire qualche minuto, quindi risciacquare e asciugare.

Se invece siamo amanti dei prodotti fai da te, per la pulizia del rame occorre una tazzina di aceto caldo e un cucchiaio di sale finissimo, miscelando fino a farla diventare una poltiglia. Mettere il detergente ottenuto sul cotone idrofilo, strofinare l’oggetto, risciacquarlo, asciugarlo. Se l’incrostazione è più marcata, aggiungere anche due cucchiai di farina.

Seguendo questi consigli su come pulire il rame, i nostri oggetti e pentole torneranno nuovamente a splendere.

Per finire, due accorgimenti: pulire periodicamente gli oggetti per non farli mai diventare ‘verde rame’(la sostanza che si forma spontaneamente sopra di essi è tossica, e molto più difficile da eliminare); usare sempre dei guanti, indipendentemente dal metodo di pulizia che decidiamo di adottare.

Scopri come pulire gli altri metalli e le superfici!

 

Consiglio suggerito da Cristina

Articoli correlati:

  • Nessun articolo correlato

Se vuoi altri trucchi su come pulire il rame inserisci i tuoi dati qui

Lascia un commento

*